Startups

3 startups I love – Giugno 2015

looking-at-the-horizon-alessiacamera

[English Version is here]

Vi avevo avvertito che non avreste trovato sempre i miei articoli in italiano..ma non che non sarebbero mai arrivati! Quindi perdonate il ritardo, ma eccomi qui a condividere con voi le mie ultime scoperte in campo startup!

Ma perchè sono cosi’ entusiasta dell’idea di creare un progetto ed entrare a far parte di una startup? Beh, la verità è che non lo so! 😀
Durante e dopo il Master in Innovazione mi sono appassionata a questo mondo grazie alle esperienze di persone che ho incontrato, storie che ho letto ma soprattutto energia che ho assaporato. Perchè si, c’è un sacco di energia. Il progetto è tuo e grazie al team si realizza e si plasma, prende una direzione e bum! Non è un’esperienza densa di sfide?

Eh si, esatto..amo le sfide! Ed uno dei motivi per cui mi sono trasferita qui è anche questo, entrare in contatto piu’ possibile con il mondo delle startup a Londra ma non solo.

clotho-london-startup-sustainability-fashionQuindi, la prima startup di cui mi sono innamorata in giugno è stata  Clotho: due giovani ragazze che si sono incontate all’Università decidono di aiutare le persone a non buttare i vestiti che non usano piu’. E mi pare un concetto molto interessante, infatti loro raccolgono i vostri vestiti e vi danno un buono da usare nel loro store online. Per il momento penso facciano riferimento al solo mercato metropolitano, ma credo sarà molto interessante vedere lo sviluppo del progetto. Le ho anche intervistate per l’altro mio blog: Questa Non È Arte, trovate l’intervista qui 

peak-games-brain-training-startupL’altro progetto di cui mi sono innamorata è Peak, anche se il nostro primo appuntamento è stato un po’ prima di giugno. Quindi, dicevamo, Peak è un’app che offre un insieme di giochi utili per allenare il vostro cervello, dove inoltre potrete controllare tutti i progressi e le performance. Per esempio potrete giocare con Spin Cycle, che vi aiuterà a migliorare la vostra memoria lavorativa e il multitasking oppure Logic per aiutarvi a prendere decisioni migliori in situazioni di stress e migliorerà le vostre capacità di pianificazione. Se userete il piano gratuito, dovrete accontentarvi di 4 giochi al giorno. Tuttavia sono tutti fatti molto bene! Potrete anche scoprire di piu’ di ogni gioco grazie a statistiche in-game e ad esempio controllare in quali il vostro punteggio è già fiko e dove invece dovete lavorare di piu’. Si, per me è già dipendenza! 😀 s
Che cosa state dicendo? Qual è il mio giochino preferito? Beh, adoro Perilous Path, perchè la mia memoria, sempre stata a breve termine, sta migliorando un sacco! Ma vi consiglio anche anche Low Pop, Baggage Claim, Sqaure Numbers e Unique!

Infine, non perchè è la meno importante ma perchè si tratta dell’ultima scoperta: BonAppetour, una piattaforma per permettere ai viaggiatori di tutto il mondo di sedersi al tavolo di chef non professionisti e condividere cene in modo locale ed autentico. Non li voglio chiamare Home Restaurants mail concetto è quello. Quindi, se ad esempio state viaggiando in giro per l’Europa ed invece di dover andare nel ristorante super turistico, nella via piu’ commerciale della città avete la possibilità di pagare lo stesso prezzo ad una cena organizzata da persone locali a casa propria. Cosa scegliete? Beh, è geniale. Funziona come Air Bnb ma principalmente mette in contatto fantastici chef non professionisti che hanno l’obiettivo di trasformare il loro soggiorno nel ristorante piu’ buono del vicinato! Un consiglio…fate in fretta, che Air Bnb ci sta pensando link
Potete creare un profilo usando il mio Referral Link  ed iniziare ad usarlo! ..Sono sicura sarà la prossima esperienza vincente di sharing economy!

bonappetour-startup-food-dining-experiences-travellers

 

 

You Might Also Like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: